MyR Festival

MyR Festival

30 Settembre 2021 A Mirano My Regeneration - MyR Quartiere Aldo Moro Rigenerazione Urbana 0

5 serate per Ri-generare uno spazio

settembre 2021

Cinque serate per promuovere l’affluenza nel quartiere Aldo Moro di Mirano, cinque serate per lanciare dei messaggi di sensibilizzazione su temi importanti, cinque serate per festeggiare la fine della prima parte dei lavori, cinque serate per stare a contatto con la natura. Il MyR Festival.

15 settembre

La serata inaugurale del MyR Festival è stata dedicata al quartiere Aldo Moro, primo beneficiario delle nuove installazioni, e ai più giovani, ecco perché la scelta del film d’animazione Il mio vicino Totoro del 1988 scritto e diretto da Hayao Miyazaki che tratta del rispetto della natura. La proiezione è stata introdotta da dei rappresentanti di MyR, per il saluti iniziale, e da Pierpaolo Pierobon in rappresentanza del Comitato di Quartiere ed è stata realizzata all’interno dell’aula all’aperto proiettando la pellicola sul telo da proiezione appeso a due pali fissi su due alberi.

24 settembre

Venerdì 24 settembre è stata la prima serata “a tutto parco”. Dopo aver disposto il palco, prestatoci dal Comune di Mirano, nell’angolo destro del campo da calcio del parco, sono stati posizionati i gazebo delle associazioni aderenti lungo i due lati più lunghi.
L’interno del campo è stato invece costellato da pallet disposti a tavolino con degli asciugamani a terra per permettere alle persone di sedersi.

L’evento è stato aperto dal Talk with MyR dedicato alla sostenibilità ed ha proseguito con le canzoni live di Ornello.

Ospiti della serata:

  • R3B: società artigiana altamente professionale, abilitata ad intervenire all’interno di spazi espositivi in qualunque fase di allestimento o smontaggio di installazioni artistico-architettoniche.
  • Giovanni Litt: urbanista, ricercatore all’Università di Venezia per l’adattamento delle Città ai cambiamenti climatici, per la resilienza di città e comunità. Impegnato nella politica di Spinea (VE) e sempre molto attento e sensibile alle tematiche sociali.
  • Mattia Donadel: attivista per le tematiche ambientali, membro di The Climate Riders.
  • Ornello: cantautore originario di Mogliano Veneto, ha tra il suo repertorio canzoni indie ironiche e provocatorie.

25 settembre

Una giornata spensierata, iniziata con lo spettacolo comico de I Papu all’ora di pranzo, una pedalata in compagnia con le associazioni FIAB e Famiglie & Abilità e poi di ritorno al parco, dove alla sera si sono esibiti i dj: Elia, Metkis e Steve Murphy.
Anche in questo caso, le associazioni presenti, sono state disposte a rettangolo attorno al campo da calcio per formare una cornice.

Ospiti della serata:

  • I Papu: duo comico che nel corso della propria carriera ha solcato palchi teatrali e televisivi nazionali come: Zelig, Colorando Cafè, Le Iene e molti altri.
  • Dj: Elia, Metkis, Steve Murphy.

Artisti capaci di comporre e riprendere generi musicali diversi, si seguono come stile e creatività artistica.

26 settembre

La giornata di domenica 26 settembre è stata bruscamente interrotta a causa del brutto tempo che si è abbattuto a Mirano a partire dal primo pomeriggio.
In mattinata, oltre alle associazioni, è venuta una intrattenitrice a far divertire i più piccoli con giochi di squadra, pitture e altri lavoretti.

29 settembre

Il festival si è concluso andando a recuperare la mostra degli artisti della Scuola Arti Figurative L.Lotto, esposta al buio al Parco Rabin, e successivamente il giornalista de Il Gazzettino Maurizio Dainese ha raccontato del grosso problema delle Mafie in Veneto, introducendo la serata aperta da Libera presidio del Miranese con l’ultima proiezione La Mafia uccide solo d’estate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.